Jesolo Beach Arena

The Big One Winners Presenta: "A tu per tu con Giulia Carraro!!!"

  • Pubblicato in News
  • Letto 1537 volte

Ciao Giulia, the Big One ha incoronato i suoi re e le sue regine dal 2009 ad oggi e tu sei una delle poche che può vantarsi di un titolo così prestigioso. All'epoca giocavi con Federica Mengo oggi giochi in serie A. Cos'è cambiato nella tua vita da allora ad oggi?

In realtà non è cambiato nulla. Pallavolisticamente parlando ho fatto più esperienza e caratterialmente sono cresciuta ma sono rimasta la Giulia di sempre che ama giocare a pallavolo e che vuole diventare una delle migliori.

Purtroppo la Nazionale ci ha spesso privati della tua presenza estiva ma se non ricordo male hai partecipato praticamente a tutti i tornei targati JBA, il tuo preferito?

Mi sono divertita sempre in tutti quanti perché ognuno è bello per la sua particolarità. 

Il ricordo più bello in Nazionale?

Ho due ricordi belli della nazionale. Uno è la finale dell Europeo pre-juniores e l'altro è tutta la competizione del mondiale juniores dato che ho avuto la possibilità di giocare titolare.  

Chi ti ha visto giocare si ricorda sicuramente della tua grande attitudine difensiva. Chi dobbiamo ringraziare?

Devo ringraziare tutti gli allenatori del giovanile che mi hanno insegnato bene questo fondamentale e che mi hanno inculcato di provarci sempre. La nota in più è che la difesa è sempre stato uno dei miei fondamentale preferiti quindi magari è anche per questo che mi viene bene.  

Negli anni hai visto, soprattutto grazie alla tua carriera nell’indoor, moltissimi ragazze fra le più talentasse d’Italia. Fra di loro c’è qualcuna che secondo te nonostante d’estate preferisca crogiolarsi al sole avrebbe i numeri per essere una numero Uno nel beach?

Devo dire che non sono preparata in materia. Il beach volley d'estate lo faccio perché mi piace e mi diverto ma non saprei dire chi potrebbe essere brava in questo sport.

Nella tua vita c'è una parentesi all'estero nella serie A tedesca. Ci racconti un po' le differenze pallavolistiche e non?

Il livello tedesco è un po più basso rispetto a quello italiano però per crescere e fare esperienza è un buon trampolino di lancio. Lì ci sono meno pressioni rispetto all Italia quindi le giovani hanno più possibilità di giocare. Sono stata molto contenta di aver giocato un anno lì. 

Secondo anno in serie A, primo anno in una Società nuova. Come giudichi la tua stagione? Le difficoltà? Le compagne?

A modena mi trovo molto bene. La società è seria e la città e bellissima, si vive molto bene in più siamo un gruppo molto affiatato e unito. Sono molto contenta di questa stagione. Dopo un infortunio aver avuto questa opportunità è stato fantatico. Sono potuta rientrare senza pressioni e mi sono potuta allenare a un ottimo livello. 

L’Arena è un catalizzatore di amicizie e conoscenze l’incontro più bizzarro o che ricordi maggiormente?

Sinceramente non mi ricordo nessun incontro in particolare ma posso dire che per me l'arena è sempre stata un punto di ritrovo e di divertimento assicurato.Alcuni mie grandi amici li ho conosciuti là. 

La compagna che per capacità-personalità-astuzia ti completa maggiormente nel Beach Volley?

Dato che stiamo ricordando il THE BIG ONE mi sono trovata molto bene a giocare con Federica Mengo.

Scegli i tuoi compagni ideali per un quattro misto.

Fratelli Fusaro e Veronica giacomel o Gloria Santin perché pur essendo bravi so che il divertimento è assicurato.

Descrivi l’Arena in 3 parole.

Pensando l'arena mi vengono in mente queste parole: divertimento, amici e sorrisi. A dire la verità anche "salute" perché stando in arena si gioca e ci si tiene in forma.

Grazie Giulia e in bocca al lupo!!!

Ultima modifica ilGiovedì, 21 Aprile 2016 08:54

Jesolo Beach Arena Via Orseolo - 30016 – Jesolo - Cel. 340 5403008 - info@jesolobeacharena.it

© Manifactory